Who are you guys?

Altezza minima da terra nissan qashqai



Come Regolare il Sedile per Avere la Giusta Posizione di Guida

Molti guidatori non assumono la giusta posizione durante la guida, cosa che può significativamente ridurre il loro livello di comfort e di controllo dell'auto. Una buona posizione di guida può infatti aiutare a prevenire gli incidenti, aumentare la sicurezza del conducente in caso di sinistro e migliorare il comfort di guida. Per scoprire come posizionarsi al volante nella maniera più appropriata, leggi la seguente guida!

Indossa abiti adeguati. Non si dovrebbe guidare con abiti che limitano la mobilità del conducente. In inverno, i cappotti possono interferire con la sterzata, così come con la posizione del sedile e l'operatività delle cinture di sicurezza. Scegli abiti leggeri e comodi.
  • Le calzature sono fondamentali. Le scarpe devono calzare perfettamente (cosa non possibile con delle ciabatte) e riuscire a stare bene sui pedali (al contrario di stivali e scarpe con le suole infangate o i tacchi alti). Scarpe con una suola sottile ma resistente sono l'ideale.
  • Si consiglia anche di indossare pantaloni che arrivino almeno fin sotto al ginocchio, sebbene possa voler dire indossare altri pantaloni sopra degli shorts o sopra al costume.

Posizionati correttamente sul sedile. Assicurati di essere ben dritto e che il tuo fondoschiena e la schiena siano a 90° e completamente avvolti dal sedile. Questo ti aiuterà a evitare problemi alla schiena e a mantenere gli occhi aperti durante un lungo viaggio.

Regola la distanza del sedile. Il sedile dovrebbe essere sempre posizionato usando i pedali come riferimento. Premi a fondo il pedale del freno con il piede destro, e fai la stessa cosa con il pedale della frizione. La distanza va regolata in modo tale che, con i pedali completamente schiacciati, le tue ginocchia restino leggermente piegate (di circa 120°).
  • Per assicurarti che il pedale del freno sia in fondo, accendi il motore e premi i freni un po' di volte prima di effettuare le regolazioni, in modo da mandare in pressione l'impianto frenante.
  • Se le ginocchia non sono abbastanza piegate, sei troppo lontano dal volante. Invece, se sono piegate quasi a 90°, sei troppo vicino.
  • Se avessi le gambe completamente dritte, non utilizzeresti le ginocchia. Ciò riduce la leva e il feeling con i pedali, aumenta lo sforzo necessario a premerli, e ti fa rischiare gravi infortuni ai piedi in caso di incidente: un ginocchio piegato permetterebbe alla gamba di piegarsi, un ginocchio dritto e teso le permetterà soltanto di fratturarsi. In più, le ossa trasferirebbero l'urto al bacino e alla zona lombare.
  • Un ginocchio troppo piegato (cioè un guidatore troppo vicino ai pedali) a un angolo di circa 100°, non riesce a sostenere efficacemente il corpo, e non permette una corretta circolazione del sangue. Potrebbe anche colpire la parte bassa del cruscotto in caso di collisione.
  • Gli stinchi dovrebbero essere tenuti il più staccati possibile, sempre nel limite del comfort. Anche nelle auto più piccole dovresti essere in grado di tenerli staccati appoggiando il ginocchio destro al tunnel centrale e il sinistro alla portiera.
  • I piedi dovrebbero essere posizionati tenendo i tacchi sul fondo dell'auto e la zona immediatamente inferiore alle dita a premere sui pedali. In particolare, il piede destro deve essere in grado di raggiungere sia il pedale del freno che quello dell'acceleratore imperniandosi sul fondo, subito prima dei pedali. Ciò significa che non dovrai ricoprire completamente il pedale per premerlo, e che la pressione del pedale avviene con il piede inclinato a un certo angolo, raggiungendo quindi soltanto la parte bassa del pedale stesso. È questo il modo corretto per utilizzare il piede destro.
  • Il piede sinistro dovrebbe restare sulla pedana quando non sta utilizzando la frizione. Ciò aiuta a supportare il bacino e permette al guidatore di tenersi ben saldo applicando pressione sulla pedana in curva o in caso di forti frenate, invece di premere i pedali o di aggrapparsi allo sterzo.
Regola lo schienale del sedile. Dovrebbe essere il più parallelo possibile allo sterzo. È impossibile regolarlo perfettamente (e non è neanche così necessario), ma regolandolo a circa 95-110°, potrai raggiungere una posizione accettabile.
  • Non si può raggiungere una posizione perfetta perché tenendo lo schienale troppo dritto aumenteresti la pressione sulla parte bassa della colonna vertebrale, mettendo la testa troppo in alto, e perché lo sterzo stesso è inclinato a un certo angolo. Potrai regolare lo schienale del sedile in una posizione relativamente dritta e successivamente regolare il volante per renderlo il più parallelo possibile allo schienale.
  • Dopo aver regolato il sedile e la posizione del volante stesso (vedi sotto), controlla ciò che hai fatto nel seguente modo: Posiziona il tuo polso destro sulla parte superiore del volante. Dovresti essere in grado di tenerlo piatto sopra al volante e anche di riuscire a piegarlo leggermente, tenendo le spalle sempre attaccate al sedile. Dovresti riuscirci tenendo il braccio ben dritto, ma senza sforzare troppo.
    • Se il polso riesce soltanto a raggiungere la parte frontale del volante invece di stare ben piatto sopra di esso, se riesci a tenere solo il fondo del polso a contatto con il volante o se devi sporgerti in avanti per farlo, sei seduto troppo indietro. Ciò ti farà piegare in avanti a ogni sterzata.
    • Se riesci a toccare la parte alta del volante con l'avambraccio, o se riesci a toccarlo con il polso anche tenendo la mano totalmente piegata, allora sei troppo vicino.
    • Nei veicoli con degli ampi volanti quasi orizzontali (più che altro nei camion), non riusciresti a raggiungere una tale postura e dovrai solo riuscire ad afferrare la parte alta del volante, senza raddrizzare completamente il gomito, e senza sporgerti con le spalle in avanti.

Regola la distanza del volante. Se regolabile, dovrebbe essere regolata assieme all'altezza in modo da avere il volante il più parallelo possibile allo schienale del sedile. Tenendo ben saldo il volante, dovremmo avere i gomiti piegati a circa 120°. Dovrebbero esserci almeno 30 cm tra il centro del volante e il nostro sterno. In ogni caso, questa distanza non deve superare i 45 cm.

Regola l'altezza del sedile. Dovremmo essere in grado di vedere bene in avanti mentre riusciamo comunque a vedere la strumentazione e di avere una giusta altezza rispetto allo sterzo e ai pedali. Nella maggior parte della auto, raggiungiamo questa posizione tenendo la testa a 5 dita di distanza dalla capote dell'auto.
  • Nelle auto con una capote molto alta, regolati in modo che i tuoi occhi siano appena sopra il centro del parabrezza, senza che lo specchietto retrovisore ti ostruisca la visuale.
  • Dopo aver cambiato l'altezza del sedile, ricontrolla la posizione dei piedi sui pedali per assicurarti che il cambio di altezza non l'abbia modificata.

Regola il poggiatesta. Porta il poggiatesta poco più in altro rispetto alle tue sopracciglia, e (ancora più importante) il più vicino possibile alla testa (2-3cm). Un poggiatesta più lontano di 7 cm aumenta il rischio di colpi di frusta. Tieni presente che mentre guidiamo la nostra testa si flette leggermente in avanti. Se non riesci a regolare la distanza del poggiatesta, compensa inclinando maggiormente lo schienale del sedile.

Fai ulteriori regolazioni se necessario.
  • Il supporto lombare. Dovrebbe garantirti una pressione uniforme lungo tutta la schiena. I guidatori con problemi lombari ma sprovvisti di questo dispositivo possono usare uno o due asciugamani arrotolati.
  • Cuscini laterali. Devono essere regolati per avere il massimo supporto sui fianchi senza impedirti di premere completamente i pedali.
  • Inclinazione della base del sedile. Devi fare in modo che le cosce siano a pieno contatto con il sedile. Evita di inclinarlo troppo o creerai pressione dietro alle ginocchia, potrebbe inoltre interferire con eventuali forti frenate (non dovresti far pressione sul sedile frenando).
  • Regolazione dei pedali. Deve permetterti di utilizzare i pedali come visto in precedenza nella maniera più confortevole possibile. Dovresti essere in grado di tenere i talloni di poco davanti al freno e di piazzare il piede sulla parte destra del freno, per poi imperniarlo e raggiungere l'acceleratore con la parte destra del piede, il tutto tenendo il ginocchio piegato a circa 100°.
Indossa correttamente le cinture di sicurezza. Regola la parte orizzontale della cintura in maniera più stretta possibile sul bacino. La cintura deve essere tirata e messa il più in basso possibile sulle ossa del bacino, e non sulla pancia.
  • Il tratto diagonale deve essere regolato in altezza, in modo che l'inizio sia più in alto della spalla e che la cintura stessa stia sulla parte centrale della spalla, a metà tra il braccio e il collo.
  • Se la cintura viene messa sul collo o sulla clavicola, sarà troppo alta e potrebbe causare tagli sul collo e la frattura della clavicola.
  • Se la cintura è troppo bassa sulla spalla o sul braccio/sotto l'ascella, non riuscirà a sorreggere il corpo e potrebbe provocare ferite al braccio.
  • Tutti i passeggeri devono indossare le cinture di sicurezza, e i bambini devono essere immobilizzati negli appositi seggiolini. Esistono anche cinture di sicurezza specifiche per animali. I passeggeri devono anche:
    • Regolare l'altezza dei poggiatesta
    • Regolare il finestrino
    • Tenere braccia e gambe al posto giusto: evitare di mettere i piedi sull'airbag del passeggero o di mettere le mani sugli airbag laterali o a tendina eccetera.
    • Tenersi a una giusta distanza dal cruscotto
    • Stare seduti in posizione eretta. Avere un pieno contatto tra la schiena e lo schienale del sedile e tenere la schiena ben dritta evitando di sdraiarsi sul sedile, rendendo inutile la cintura di sicurezza
    • Essere vigili. Addormentarsi è pericoloso anche per i passeggeri. Il passeggero anteriore dovrebbe stare sempre sveglio per controllare e assistere il guidatore, e per evitare gravi lesioni all'addome in caso di incidente, che vengono amplificate se la vittima stava dormendo.
  • Non tutti i sedili sono ugualmente sicuri - il sedile posteriore centrale è considerato il più sicuro, seguito dal sedile alle spalle del passeggero, poi da quello dietro al guidatore, da quello del passeggero anteriore e infine da quello del guidatore stesso che è considerato il più pericoloso. Questo ordine cambia, se parliamo di mini pulmini o di auto non dotate di poggiatesta o cinture a tre punti per il sedile centrale posteriore.
Controlla la tua visibilità. In questa posizione, i tuoi occhi devono essere di fronte al centro del parabrezza, o poco più in alto per avere la massima visibilità possibile. Tieni gli occhi rilassati, invece di provare a mettere a fuoco, e rivolgili verso l'alto piuttosto che verso il basso. Vedrai più lontano e sarai sempre consapevole di ciò che ti circonda grazie alla visione perimetrale.
  • Regola gli specchi in modo da avere un ampio campo di visione sul retro e ai lati alla minima occhiata o con una piccola flessione della testa (se hai una scarsa visione laterale a causa di malattie o dell'età avanzata). In alcune auto, potresti aver bisogno di piegarti leggermente in avanti o di girarti rapidamente per assicurarti di vedere tutto quello che è attorno a te mentre guidi.
Tieni gli oggetti in basso, sul pavimento, preferibilmente su quello del sedile anteriore. Non tenere nulla vicino al sedile del guidatore, perché potrebbe scivolare sotto i pedali.
  • In generale, qualsiasi accessorio non è benvoluto. Uno specchio convesso montato sullo specchietto retrovisore, un coprivolante, cose che svolazzano sotto lo specchietto retrovisore, sono tutte cose che possono creare pericolo in caso di incidente.
  • I finestrini da questo punto di vista sono preferibili completamente chiusi, aperti leggermente o aperti quasi del tutto, piuttosto che aperti a metà. In questo caso la testa del guidatore o del passeggero potrebbero colpirli. Tieni sempre uno dei finestrini anteriori leggermente aperto per avere sempre aria fresca.
  • Aprire i finestrini in autostrada può creare una resistenza aerodinamica tale da influire negativamente sui consumi e sulla stabilità dell'auto quindi, nel caso, è meglio limitarti ad aprire leggermente al massimo uno o due finestrini.
  • Su terreni accidentati, i finestrini dovrebbero essere sempre totalmente aperti o totalmente chiusi in modo da non danneggiare i supporti degli stessi.
  • I finestrini, i fari e gli specchi devono essere tenuti sempre puliti.
Regola i tuoi specchietti retrovisori in modo da avere la minima sovrapposizione e la massima visibilità.
  • Sebbene sia possibile montare uno specchio interno adesivo di qualità in modo da riuscire a vedere ciò che succede sui sedili posteriori, nei lunghi viaggi con la famiglia, è meglio che se ne occupi il passeggero e che il guidatore si concentri solo sulla strada. Non regolare lo specchietto retrovisore in modo da osservare il sedile posteriore e non aggiungere specchi convessi per farlo.
  • Allo stesso modo, evita di mettere un bambino sul sedile anteriore del passeggero, indipendentemente dal seggiolino e dagli airbag.
Usa l'aria condizionata per disappannare il parabrezza e per avere una temperatura confortevole in auto. In inverno è meglio utilizzare il riscaldamento che guidare con vestiti pesanti che potrebbero essere di ostacolo alla guida interferendo con il volante e le cinture di sicurezza. Tieni un finestrino sempre leggermente aperto per avere aria fresca per l'ossigeno in estate e per avere un po' d'aria fredda in inverno.
  • L'aria condizionata è lì per essere usata — avviala periodicamente, anche in inverno; accendi il riscaldamento periodicamente, anche d'estate, per assicurarti che continuino sempre a funzionare.
  • Il ricircolo dell'aria è molto efficace, perché fa circolare grosse quantità di aria. Tuttavia, avrai bisogno di far entrare aria fresca dal finestrino del guidatore. Allo stesso modo, se il parabrezza è molto appannato, avviare l'aria condizionata (tenendo contemporaneamente il finestrino aperto) potrebbe aiutare. Usare la circolazione esterna invece del ricircolo aiuta anche se vuoi raffreddare l'abitacolo in estate.
  • L'aria condizionata può eliminare i cattivi odori. Qualche minuto prima di accendere l'auto, spegni l'aria condizionata, ma lascia le ventole attive. Ciò incanalerà l'aria in eccesso fuori attraverso un piccolo manicotto interno alle bocchette dell'aria. Allo stesso modo, in estate vale la pena di tenere le ventole attive con le portiere e i finestrini spalancati per rinfrescare l'abitacolo.
  • Il riscaldamento è utile anche nel caso in cui il motore si stia surriscaldando. In autostrada, fermarsi sulla corsia d'emergenza è così pericoloso che è meglio continuare a guidare fino a un posto sicuro, anche a costo di danneggiare l'auto (a causa del surriscaldamento del motore). Usare il riscaldamento per dissipare il calore del motore può aiutarti a raggiungere un luogo sicuro senza far raggiungere livelli critici di surriscaldamento al motore.
  • La corretta posizione di guida per le auto è abbastanza simile a quella delle auto da corsa: nelle auto da corsa i piloti tengono il sedile leggermente più in basso e più vicino (di un click) ai pedali, leggermente più dritto, e spesso usano sedili e cinture di sicurezza particolari. Tuttavia, i sedili e le cinture di sicurezza delle moderne automobili (dalla metà degli anni 90 fino ad oggi) sono comunque molto validi e saranno comodi sia per i lunghi viaggi che per le vostre eventuali giornate in pista.
    • La posizione di guida sulle monoposto (Kart, Formula1, eccetera) è diversa a causa della diversa struttura dell'auto. Tuttavia, braccia e gambe non sono mai in posizione rettilinea, perché impedirebbe di controllare perfettamente l'auto e farebbe rischiare al pilota gravi fratture e infortuni. Anche i piloti di Nascar hanno una posizione particolare, che per le auto stradali verrebbe considerata troppo vicina.
  • Questa posizione di guida potrebbe richiedere un po' di tempo per abituarsi, ma avrà un impatto determinante sulla vostra capacità di controllare l'auto, sulla vostra sicurezza e il vostro comfort. Riuscirete ad affrontare lunghi viaggi senza incorrere in dolori, crampi e stanchezza. Sarete più sicuri in caso di incidente e il vostro maggior controllo vi permetterà di evitare situazione che altrimenti sarebbero potute risultare in incidenti.
  • Provate a non afferrare il volante tenendo i pollici all'interno. In caso di collisioni, se le ruote anteriori girassero, il volante girerebbe con loro e potreste fratturarvi i pollici.
  • Un altro importante beneficio dell'assumere la corretta posizione di guida è che ci sarà molto più spazio per le persone sedute dietro di voi. All'improvviso scoprirete che la vostra auto ha molto più spazio da offrire.