Who are you guys?

Anteprima nuova nissan qashqai 2014



I/O 2014, Google pronta col nuovo Android, Nexus 6 e altre sorprese

L'evento californiano è diventato negli anni un appuntamento attesissimo dagli appassionati del settore tech di tutto il mondo: IBTimes Italia vi fornirà una copertura completa del Google I/O 2014, inclusi streaming e liveblog del keynote. proviamo a capire quali saranno le grandi novità che possiamo aspettarci saranno lanciate da Big G sul palco di San Francisco .

UN NUOVO ANDROID (4.5 o 5.0) - Il padrone di casa, l'ospite d'onore, l'invitato più atteso: chiamatelo come volete, ma non c'è alcun dubbio che il robottino simbolo di Android sarà uno dei protagonisti del Google I/O 2014. Il nome della nuova versione del sistema operativo per dispositivi mobili targato Mountain View potrebbe essere 4.5 o 5.0, anche se in base alle ultime indiscrezioni la seconda ipotesi sembra la più probabile.

Ovviamente, al di là della discussione sul nome, ciò che più interessa agli utenti e sapere quali saranno le novità che saranno introdotte con il nuovo Android. Lollipop dovrebbe essere la versione che segnerà il passaggio definitivo da Dalvik al compilatore ART. Dal momento che l'ultima frase potrebbe non essere molto chiara, è meglio fornirvi qualche spiegazione.

ART è un runtime sperimentale introdotto in Android per la prima volta con la versione 4.4 KitKat, che dovrebbe avere la capacità di accelerare fino a due volte il funzionamento del sistema operativo. garantire un migliore multitasking e di conseguenza un'esperienza più fluida. L'unico grosso problema, che però riguarda più gli sviluppatori che gli utenti, è la necessità di riscrivere le app per evitare malfunzionamenti. In termini pratici, le applicazioni occuperanno un po' più di spazio in memoria, ma saranno caricate più velocemente.

Anche se dal punto di vista del design non dovrebbero essere in arrivo cambiamenti epocali, una delle principali novità di Android Lollipop dovrebbe essere il supporto per processori con architettura a 64 bit (come gli Snapdragon 808 ed 810, già annunciati) che nel corso dei prossimi mesi dovrebbero cominciare a salire a bordo di smartphone e tablet.

NEXUS 6 - Smartphone con processori a 64 bit, si diceva. E non sono stati in pochi quelli che hanno pensato ad un nuovo arrivo nella famiglia Nexus, prodotto da LG, con a bordo un processore di questo tipo. I rumor su questo aspetto hanno detto (e tuttora dicono) tutto ed il contrario di tutto. Da una parte c'è chi punta su un Nexus 6 prodotto proprio dall'azienda sud-coreana, con grandi similarità con l'LG G3, a partire dal display da 5,5".

Sul fronte opposto c'è invece chi punta su un dispositivo del quale non si conosce ancora il costruttore (Samsung? Asus?), dotato di un processore quad-core MT6732 con architettura a 64 bit da 1,5 GHz o un octa-core MT6752 da 2 GHz. Mercoledì dovremmo avere altri ragguagli in merito, anche se bisogna considerare le dicharazioni rilasciate da un dirigente LG al sito olandese draadbreuk.nl. secondo le quali l'azienda sud-coreana non avrà a che fare col Nexus 6 .

Dal momento che i rumor puntano in più direzioni è davvero impossibile avere certezze (qualcuno dubita persino che ci sarà un Nexus 6 alla I/O 2014). Volendo provare a trovare una mediazione fra tutte le voci, è possibile che si tratti di un dispositivo con un display LCD Full HD da 5-5,2". con RAM da 3 GB e memoria storage fino a 128 GB, fotocamera posteriore da 13 Mp ed anteriore da 5 MP, NFC e 4G.

NUOVI TABLET NEXUS - Se il paragone viene fatto con lo smartphone Nexus 6, si può certamente dire che l'arrivo di nuovi tablet Nexus appare più probabile, anche se non necessariamente sul palco della I/O 2014. Una delle novità più interessanti dovrebbe essere il passaggio al chip Moorefield di Intel da 2,33 GHz, abbinato ad una GPU PowerVR G6430. Un'altra pista punta invece verso uno NVIDIA Tegra K1 a 64 bit.

Per quanto riguarda le altre caratteristiche, il nuovo tablet (che potrebbe essere chiamato Nexus 9 ed essere costruito da HTC) potrebbe avere un display da 8,9" con risoluzione 2048 x 1440 (densità 281 ppi), Altri rumor sulle specifiche puntano versioni con memoria storage da 16 o 32 GB, su una fotocamera posteriore da 8 MP con stabilizzazione ottica dell'immagine ed una anteriore da 3 MP, e su speaker frontali stereo.

ANDROID WEAR - Un altro dei grandi annunci attesi per mercoledì è quello riguardante Android Wear. il sistema operativo per smartphone di Google ha conquistato molta attenzione sin dal suo annuncio a marzo. La grande novità in arrivo sul palco di San Francisco è quella di uno smartwatch Samsung basato sul nuovo OS.

Nel corso dell'evento californiano Google annuncerà probabilmente tutte le novità riguardanti prezzi e disponibilità del dispositivo. sull'SDK (Software Development Kit), ed inizierà a fornire alcuni smartwatch agli sviluppatori, che potranno così iniziare a lavorare sulle applicazioni dedicate al device, che potrebbe rappresentare un nuovo punto di riferimento nel settore della tecnologia indossabile.

GOOGLE FIT - Nei mesi scorsi sia Apple (con l'HealthKit di iOS 8) sia Samsung (con le nuove funzioni del Galaxy S5) si sono buttate a pesce sul settore del fitness. Google non vuole certamente essere da meno, e si prepara a lanciare Google Fit sul palco di I/O 2014.

Non esistono ancora molte informazioni in merito, ma è comunque probabile che si tratti del versante dedicato al fitness di Android Wear. Google Fit gestirà informazioni provenienti da vari sensori (o anche inseriti dall'utente stesso) per lavorare come un ottimo fitness tracker.

GOOGLE GLASS - Anche in questo caso di certezze ce ne sono poche, ma che i Google Glass avranno un qualche ruolo sul palco del Moscone Center è davvero molto probabile. L'azienda di Mountain View pprsenterà probabilmente nuove possibili applicazioni dei suoi smart glasses.

I più ottimisti sperano addirittura che il colosso statunitense rilascerà informazioni più o meno certe sul rilascio definitivo sul mercato del dispositivo e sui prezzi al di fuori degli USA. Ma, come detto, si tratta di un ottimismo basato più sulla speranza di poter finalmente vedere una release su larga scala dei Google Glass che su reali ed attendibili informazioni.

VARIE ED EVENTUALI - La scaletta del keynote sarà sicuramente molto fitta, ma è possibile che, oltre a quanto riportato sopra, Google trovi il tempo anche per parlare di altre innovazioni oltre a quelle che via bbiamo presentato.

In ordine sparso, ecco alcune delle novità che potrebbero trovar posto nel corso dell'evento di San Francisco: piattaforma YouTube per lo streaming di musica ; innovazioni nel Project Tango, mirato a donare ai dispositivi elettronici la "consapevolezza" dell'ambiente circostante; le Smart Lens, ossia le lenti a contatto smart in grado di misurare il livello di glucosio nei diabetici; nuove app per Chromecast.